Blog

Perugia: in sala slot senza green pass, donna multata

Controlli a tappeto per verificare il rispetto la normativa sul Covid. Gli agenti della Polizia di Stato hanno sanzionato e denunciato una donna, sorpresa in un bar di Corciano (Perugia), mentre giocava alle slot senza green pass.

Alla vista degli agenti, la donna ha cercato di ruggire, ma alla richiesta dei documenti di riconoscimento e della certificazione verde ha risposto che era solo di passaggio e che il green pass non era necessario, per poi reagire opponendosi ai poliziotti. La donna, si legge sul Messaggero, è stata sanzionata per l’inosservanza delle normative anti-Covid e deferita all’Autorità giudiziaria per resistenza a pubblico ufficiale. lp/AGIMEG

Nuovo DPCM: ecco la lista delle attività dove si potrà entrare senza Green Pass

Verrà firmato domani il Dpcm legato all’ultimo decreto che ha introdotto, il 5 gennaio scorso, l’obbligo vaccinale per gli over 50. Il Dpcm in questione deve dettagliare le realtà in cui non sarà richiesto il Super Green Pass – quello che possono esibire i vaccinati o guariti da Covid – o il semplice Green Pass per poter accedervi.

Ad allungare i tempi per la firma del Dpcm, a quanto apprende l’Adnkronos da fonti di Palazzo Chigi, il confronto che ha visto coinvolti i ministeri competenti, ovvero Salute, Giustizia Pubblica amministrazione e Sviluppo economico sugli ‘esenti’ del green pass base. Che saranno pochi, ridotti quasi al lumicino.


Continua la lettura di “Nuovo DPCM: ecco la lista delle attività dove si potrà entrare senza Green Pass”

Sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò: cosa cambia da oggi per le attività e per i lavoratori

Da oggi sarà obbligatoria la presentazione del Green Pass “rafforzato”, cioè quello derivante dal completamento del ciclo vaccinale o dall’avvenuta guarigione da Covid, per avere accesso a molte attività. Tra queste anche le sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, come previsto dal Decreto Festività. Ecco cosa cambia da oggi:

SUPER GREEN PASS, COSA CAMBIA DA OGGI

A partire dal 10 gennaio 2022 e fino al 31 marzo 2022, il Green Pass rafforzato è esteso anche alle seguenti attività:

– al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra;

– musei e mostre (a oggi, l’accesso a questi luoghi è consentito con il Green Pass base in zona bianca e gialla);

– al chiuso per i centri benessere; centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);

– parchi tematici e di divertimento;

– al chiuso per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia);

– sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.


Continua la lettura di “Sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò: cosa cambia da oggi per le attività e per i lavoratori”

In arrivo obbligo del Green Pass “rafforzato” per lavorare nelle sale giochi, sale scommesse e sale bingo

Il 5 gennaio il governo renderà obbligatorio il vaccino per il mondo del lavoro. Chi è ancora No Vax, avrà a disposizione due settimane per sottoporsi alla prima dose e mettersi in regola. La novità di queste ore, però, è che l’esecutivo potrebbe spingersi addirittura oltre. Il consiglio dei ministri, infatti, sarà chiamato a decidere tra due opzioni. La prima, come detto, è il 2G per i lavoratori. La seconda è l’obbligo vaccinale generalizzato, valido quantomeno per l’intera popolazione over 18. Mario Draghi è convinto del primo scenario e lo considera cosa fatta. Ma in queste ore la pressione per una soluzione ancora più radicale — l’obbligo duro e puro, appunto — cresce e coinvolge imprese, sindacati, ampi settori della maggioranza, partner europei.

Un passo indietro. La svolta del 2G — vale a dire la possibilità di lavorare solo se vaccinati o guariti dal Covid — era pronta già il 29 dicembre. Fu bloccata da Giancarlo Giorgetti e dal Movimento 5 Stelle. Ma che l’opzione sia matura lo conferma Renato Brunetta, convinto che a fronte dell’impennata dei contagi sia necessario rafforzare la strada intrapresa: «È il momento del Super Green Pass sul lavoro — spiega il ministro della Pubblica amministrazione — Ed è una scelta in coerenza con quanto decidemmo a ottobre con il Green Pass, una storia di successo che ha permesso di contemperare aperture e sicurezza, garantendoci un vantaggio sul resto d’Europa».

 

Continua la lettura di “In arrivo obbligo del Green Pass “rafforzato” per lavorare nelle sale giochi, sale scommesse e sale bingo”

DOPPIO GREEN PASS per avere accesso a sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. Cosa accadrà fino al 10 gennaio

Il Decreto Festività ha introdotto un doppio binario per aver accesso a diverse attività tra le quali sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. Confermata in Gazzetta Ufficiale la data del 10 gennaio per l’entrata in vigore dell’obbligo del Green Pass “rafforzato”, cioè quello derivante dal completamento del ciclo vaccinale o dalla guarigione da Covid-19, per avere accesso alle attività di gioco.

Da oggi è invece in vigore il Super Green Pass per le attività di ristorazione. E’ proprio questo il motivo del doppio binario per entrare nelle sale giochi. Fino al 10 gennaio nelle attività di gioco si potrà avere accesso anche con il Green Pass “base”, cioè quello ottenuto con il tampone, ma se nella sala è presente un’attività di ristorazione, per l’utilizzo di questo servizio bisognerà presentare il Green Pass “rafforzato”.


Continua la lettura di “DOPPIO GREEN PASS per avere accesso a sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. Cosa accadrà fino al 10 gennaio”