Scommesse, CTD Stanleybet: aperto dall’ufficio legale della compagnia di Liverpool fascicolo su funzionario ADM ed in valutazione richiesta risarcimento danni

La sentenza del Consiglio di Stato, pubblicata in anteprima da Agimeg, sulla revoca della concessione di un tabaccaio perché lo stesso ospitava un centro trasmissione dati collegato alla Stanleybet, ha suscitato scalpore ed interesse tra gli operatori del settore.

Ricordiamo che il Consiglio di Stato, in merito alla suddetta questione, ha statuito che: “la revoca della rivendita di generi di monopolio è stata motivata in ragione dello ‘svolgimento dell’attività illegale di scommesse sportive’ mentre l’evoluzione giurisprudenziale degli anni successivi ha chiarito che quell’attività di raccolta di scommesse illegale non era”.

In relazione a quanto successo da fonti dell’ufficio legale di Liverpool, interpellate da Agimeg, trapela che è stato aperto un fascicolo per valutare la posizione del funzionario ADM  che ha firmato l’atto di revoca e quella del suo responsabile.

Secondo quanto chiarito dallo stesso funzionario della compagnia, il suo ufficio ha ricevuto la richiesta di valutare quei profili di risarcimento del danno causati dal fatto che per anni esercenti, simili a quello colpito dal provvedimento di ADM, sono stati scoraggiati ad instaurare rapporti con la Stanleybet.

 

Quindi – ha proseguito il funzionario – se danni ci sono stati, gli stessi sono stati causati dall’ADM. Secondo lo stesso funzionario, attività simili a quella ora richiesta erano molto comuni prima del 2016, ma dal 30 giugno 2016, quindi oltre 6 anni fa, la Stanleybet aveva cessato questo tipo di azioni.

Alla richiesta se a queste seguiranno azioni dello stesso tipo, il funzionario della compagnia ha dichiarato di ritenere che si tratti di un’azione isolata, che comunque potrebbe anche finire con una raccomandazione di archiviazione.

ADM, secondo le stesse fonti, sarà costantemente tenuta informata dell’evoluzione dell’istruttoria anche perché non sono esclusi, nel caso del procedimento instaurato a Liverpool, atti di accesso di natura amministrativa connessi all’instaurazione della causa di risarcimento. lp/AGIMEG