DOPPIO GREEN PASS per avere accesso a sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. Cosa accadrà fino al 10 gennaio

Il Decreto Festività ha introdotto un doppio binario per aver accesso a diverse attività tra le quali sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. Confermata in Gazzetta Ufficiale la data del 10 gennaio per l’entrata in vigore dell’obbligo del Green Pass “rafforzato”, cioè quello derivante dal completamento del ciclo vaccinale o dalla guarigione da Covid-19, per avere accesso alle attività di gioco.

Da oggi è invece in vigore il Super Green Pass per le attività di ristorazione. E’ proprio questo il motivo del doppio binario per entrare nelle sale giochi. Fino al 10 gennaio nelle attività di gioco si potrà avere accesso anche con il Green Pass “base”, cioè quello ottenuto con il tampone, ma se nella sala è presente un’attività di ristorazione, per l’utilizzo di questo servizio bisognerà presentare il Green Pass “rafforzato”.


Questa situazione riguarderà, come detto fino al 10 gennaio giorno in cui il Super Green Pass diventerà operativo per tutte le sale giochi, soprattutto le sale bingo dove l’attività di ristorazione è un servizio molto diffuso. Ma anche le sale scommesse o le sale slot e vlt, dove è prevista la ristorazione, dovranno prestare attenzione al controllo del doppio Green Pass a seconda della richiesta dell’utente. In questo modo si eviterà di andare incontro a sanzioni. sb/AGIMEG