Scommesse, avv. Agnello (Stanleybet): “4 nuove sentenze della Cassazione tutte favorevoli ai ctd del bookmaker. I giudici territoriali dovranno adattarsi alla giurisprudenza dell’Unione”

La Cassazione negli ultimi giorni ha emesso quattro sentenze favorevoli ai Ctd Stanley (di Roma, Ancona, Taranto e Cremona), annullando l’accusa di reato nella raccolta di scommesse. “La Cassazione, con parere conforme della Procura generale, ha annullato le condanne e i sequestri rinviando la questione ai giudici territoriali”, spiega a Agimeg l’avv. Daniela Agnello, legale dei titolari dei centri e del bookmaker anglo-maltese. Le motivazioni verranno pubblicate nelle prossime settimane, ma l’avv. Agnello ricorda che nei casi precedenti “la Cassazione ha già annullato le pronunce negative perché i giudici territoriali non avevano recepito le sentenze della Corte di Giustizia e i principi già affermati dalla stessa Corte di Cassazione. Le Corti territoriali adesso avranno il compito di adeguarsi alla giurisprudenza dell’Unione e quei principi già affermati dalla Corte di Cassazione in favore della StanleyBet”. lp/AGIMEG

⇓ Stanleybet aspetta te ⇓
1⇑ Clicca sul banner per scoprire la nostra offerta ⇑

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *