Toscana: rinnovata collaborazione tra Regione, Aziende sanitarie e Ceart per prevenzione e cura del Gap

Con la convenzione quadro firmata in Regione è stata rinnovata la collaborazione tra Regione Toscana, Aziende sanitarie e Ceart (Coordinamento degli enti ausiliari della Regione Toscana) per la prevenzione, cura e reinserimento sociale e lavorativo delle persone con disturbo da uso di sostanze e da gioco. Con la firma della convenzione quadro, si prosegue nel processo di riorganizzazione dei servizi. In particolare, si disciplinano i nuovi percorsi assistenziali terapeutici per persone con disturbo da uso di sostanze e da gioco; si dispone l’elenco degli enti e delle strutture autorizzati e accreditati all’esercizio di attività terapeutiche sanitarie residenziali e diurne per il recupero e la riabilitazione delle persone con disturbo da uso di sostanze e da gioco; si dà continuità ai progetti di rilevanza regionale. Per il triennio 2019, 2020 e 2021 viene corrisposta alle Asl toscane la somma di 4 milioni di euro l’anno. cdn/AGIMEG

1

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *